Orvieto

Molti sono gli elementi che contribuiscono a fare di Orvieto una delle città più conosciute nel mondo e, sicuramente, una delle più belle ed interessanti d'Italia. Innanzi tutto le sue splendide testimonianze artistiche tra le quali si impone in tutto il suo smagliante splendore il Duomo della città, ma anche i ricordi delle passate civiltà come quella degli Etruschi.

In secondo luogo il suo aspetto: Orvieto giace sul piano di un'alta rupe tufacea isolata rispetto al resto del territorio, come un'isola che emerge in mezzo ad un mare verde. L'assetto urbano è quello tipico medievale e ciò aggiunge un'altra nota pittoresca e suggestiva a tutto l'insieme.

Il Duomo venne eretto verso la fine del XIII secolo su progetto iniziale di fra' Bevignate da Perugia e poi di Uguccione da Orvieto. La facciata è un eccezionale gioiello di architettura gotica. Lasciando da parte una sua descrizione particolareggiata, possiamo però vedere come essa sia impostata come un grande e meraviglioso polittico entro i cui spazi si inseriscono, armonicamente fusi, sculture, bassorilievi e mosaici dorati dai soggetti più vari. L'interno della cattedrale è superbo ed altrettanto ricco di capolavori pittorici e scultorei.